Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

logostelle

Agata - Camera Classic

L'atmosfera
È nella “Casa del Fattore”, a lato della casa padronale. Ad un passo dalla corte del cedro, basta salire un gradino di pietra e si è arrivati ad Agata, la camera “delle illusioni”. Non cede a lusinghe, è essenziale e dolce; al tempo stesso la presenza di uno specchio e un tromp l’œil fanno vibrare le corde della fantasia e proiettano quasi in un mondo fiabesco. Sulla parete opposta la finestra si apre un’altra finestra, ma dipinta: lo sguardo si posa ancora su una campagna, un borgo turrito signoreggiato da nobili dimore: la prima illusione.
Ritorno alla solidità del momento osservando le testiere del letto - legno scuro decorato da ghirlande di ottone; comodini con ripiani di marmo chiaro, colore dell’agata. La dolcezza della soffice trapunta color avorio invita al riposo, la poltrona di vimini altrettanto.
Ma l’occhio si posa sulla seconda illusione, lo specchio. Secondo le regole del Feng Shui non riflette il letto, è stretto e alto, non taglia la figura, la restituisce intera. Ma soprattutto riflette il cedro, che abbiamo appena lasciato accarezzato dall’aria e che ritroviamo qui. Un sottile inganno, un prodigio piuttosto, una piccola rivelazione.
Il guardaroba di legno grezzo mi ricorda che siamo in campagna. In bagno, una piccola finestra ovale si apre discreta sul percorso di accesso all’hotel, vicinissima al luogo preferito delle rondini, che hanno scelto una nicchia del portico come casa per le vacanze.
Torno in camera, alla mia sinistra le colline del Monferrato, le fronde del cedro, le viole; alla mia destra -specchiate, le stesse colline, il cedro, i fiori: già, ma cosa riflette quella superficie? Ricordo le indicazioni incise in un antico specchio vietnamita: “
Come il sole, come la luna, come l'acqua, come l'oro sii chiaro e brillante e rifletti ciò che vi è nel tuo cuore”. Riflesso della coscienza, della verità, del cuore.

Dedichiamo questa camera
A chi ha la testa tra le nuvole, a chi ama perdersi tra gli inganni riflessi, sapendo che alla fine del gioco “ritroverà la strada”, richiamato dalle fragranze dei fiori, dall’aroma di una tisana o dall’irresistibile profumo di un dolce di casa appena sfornato.

Sarebbe apprezzata da…
Jorge Luis Borges, naturalmente. Scrittore e poeta visionario, labirintico, viaggiatore del tempo e dello spazio, narratore del sogno e dell’illusione.

BORGO RAMEZZANA COUNTRY HOUSE
Borgo Ramezzana 3, Strada Provinciale 7
13039 Trino | VERCELLI
Telefono: +39 0161 829412

DOVE  SIAMO
Iscriviti alla nostra newsletter
PRIVACY | DATI SOCIETARI | INFORMATIVA SUI COOKIES
© Borgo Ramezzana 2014 | P. IVA 02433040025

logo white